News

17/11/2019

17 NOVEMBRE - GIORNATA MONDIALE DEI PREMATURI

Dal 2008 la European Foundation for the Care of Newborn Infants (Efnci) ha istituito la Giornata Mondiale dei Prematuri, che si celebra il 17 novembre. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono 15 milioni i bambini che ogni anno nascono prematuri, di cui 1 milione o muore a causa di questo o presenta danni permanenti.

Sono molte le cause della prematurità: prima fra tutte è l’età della futura mamma, che si è alzata nel corso degli anni, che comporta un aumento della probabilità di andare incontro a patologie della gravidanza (come ipertensione, diabete) e, di conseguenza, richiedere di anticipare i tempi del parto. Cause ostetriche (come un elevato numero di gravidanze, gravidanze gemellari, malformazioni uterine) e cause fetali (sofferenza o anomalie fetali, ritardo di accrescimento intrauterino) sono altri fattori di rischio.

I danni in cui incorrono i bambini sono a loro volta molteplici, ma dipendono dal grado di prematurità: ad esempio, l’apparato respiratorio è uno degli organi che più ne risente, in quanto giunge a maturazione alle 34-35 settimane; il sistema immunitario risulta più debole, quindi il bambino è più soggetto a infezioni, ed aumenta anche la probabilità di andare incontro a problemi cardiocircolatori e di pressione bassa.