News

11/10/2019

IL DIABETE COME PATOLOGIA LAVORO-CORRELATA

Da uno studio condotto dall’Institute of Environmental Medicine di Stoccolma emerge che chi pratica determinati mestieri ha maggiori probabilità di contrarre il diabete di tipo 2: autista, lavoratore del settore manifatturiero e addetti alle pulizie. Per loro il rischio è 3 volte maggiore rispetto, ad esempio, agli insegnanti universitari o ai fisioterapisti.

Questo risultato deriva da un’analisi effettuata su 4 milioni di lavoratori svedesi dal 2001 al 2013, da cui è emerso che la causa di questo legame sia lo stile di vita, che varia in base al lavoro che si svolge: sforzi fisici eccessivi, lavori notturni, eccessiva sedentarietà e contatto con agenti fisici e chimici sono tutti fattori di rischio per il diabete. Risulta quindi fondamentale effettuare degli interventi ad hoc sul posto di lavoro al fine apportare importanti benefici sulla salute di questi lavoratori.