News

09/09/2019

A TU PER TU CON LA FRUTTA DI STAGIONE: L’UVA

Settembre è il mese della vendemmia e il periodo migliore per mangiare uva di qualità, che nasconde tante virtù, tutte da scoprire. L’uva è infatti fonte di zuccheri (glucosio e saccarosio) e di minerali ricostituenti che danno energia, è ricca di vitamina C, B1 e B2, utili per la formazione di collagene e per il sistema nervoso, e la presenza di fibre e acqua fanno dell’uva un alimento diuretico, digestivo e disintossicante.

La buccia, inoltre, è un concentrato di polifenoli, un gruppo eterogeneo di sostanze naturali, particolarmente note per il loro potere antiossidante e antinfiammatorio (non a caso, sono talvolta indicati con il termine vitamina P). L’uva, nello specifico, è ricca di resveratrolo, fenolo non flavonoide che ha importanti proprietà benefiche sull’organismo: fluidifica il sangue, evitando coaguli, scongiura lo sviluppo anomalo del feto in gravidanza e riduce il colesterolo.

È consigliabile mangiare uva soprattutto in età avanzata perché la presenza di resveratrolo contrasta anche alcuni problemi tipici degli anziani come cali di memoria, difficoltà di apprendimento e cali di umore, come spiega uno studio del Texas A&M Health Science Center College of Medicine.